venerdì 27 settembre 2013

La Tavola Ouija

La Tavola Ouija è un oggetto molto particolare, a cui si attribuiscono poteri paranormali e la capacità di mettere in contatto con il mondo degli Spiriti. La Ouija è, nella maggior parte dei casi, una tavoletta di legno, con sopra incise le lettere dell'alfabeto, le parole si, no, salve e arrivederci, i numeri da 0 a 9 e alcuni simboli.
La tavola Ouija originale (The Ouija Board) è un prodotto a marchio registrato della Hasbro Inc., facente parte di una serie di giochi da tavolo. La Ouija utilizza un piccolo elemento di legno a forma di cuore, chiamato "planchette", o un altro indicatore mobile, per comporre le risposte sui caratteri incisi. Durante la seduta spiritica, i partecipanti mettono tutti un dito sopra la planchette, poi viene posta una domanda. La risposta viene data dallo spirito, facendo scorrere la planchette sui caratteri fino a comporre una frase. Il gioco, perchè di questo in origine si trattava, è stato messo in commercio per la prima volta il primo Luglio del 1890 da un tal Elia Bond. Come già specificato, la Tavola Ouija inizialmnte non aveva nulla a che fare con l'occulto. Questa connessione con il Mondo Oscuro iniziò durante la Grande Guerra (1914/1918), quando Pearl Curran, una spiritista Americana, incominciò ad usarla come strumento divinatorio. Secondo il parere di molti occultisti, l'uso improprio della Tavola Ouija, favorirebbe i casi di possessione da parte di spiriti, alle volte non ben intenzionati. L'uso di questo oggetto è quindi sconsigliato nella maggior parte dei casi, specialmente a chi si avvicina per la prima volta al mondo dello Spiritismo.
Sulla tavola Ouija, e sul suo utilizzo, si sono andate a creare moltissime dicerie, vere e proprie superstizioni e regole non scritte, che hanno contribuito non poco al sinistro alone che circonda questo oggetto. Se si vuole usare la Tavola Ouija, è meglio farlo quando tutti i partecipanti sono in perfetta condizioni psico fisiche. Chi fosse malato, depresso o troppo intimorito risulterebbe più vulnerabile agli attacchi di un'eventuale Entità maligna. Spesso, gli Spiriti contattati cercano di "farsi amici" gli utenti, magari predicendo loro il futuro in maniera esatta (ma solo per piccole questioni di scarsa importanza). Questo incoraggerebbe un uso frequente della Ouija, dando modo allo Spirito di trovare una falla nelle difese, anche involontarie, dei celebranti. E pare che, prima o poi, un passo falso si faccia sempre... Non c'è modo di sapere con assoluta certezza se un'Entità sia davvero buona o malvagia. Bisogna tenere bene a mente che gli Spiriti usano spesso adulazione e bugie per guadagnare la fiducia di chi li evoca. Prestare la massima attenzione è di vitale importanza e trattare gli Spiriti e le Entità evocate sempre col massimo rispetto, ma anche con una dose di diffidenza. Se alla chiamata risponde uno Spirito malvagio, è facile che si installi stabilmente in quella Tavola Ouija. Da quel momento, la tavola non sarà più in grado di comunicare con altra Entità che non sia quella che la "infesta".
In molti sconsigliano vivamente di usare la Ouija da soli, in quanto si è senza dubbio più vulnerabili, o di utilizzarla in luoghi dove sono accaduti avvenimenti tragici, perchè ci sarebbe una più alta probabilità di contattare Entità non proprio ben disposte. In Rete si trovano moltissimi video sulle tavole Ouija e su sedute finite male. Ovviamente la maggior parte sono solo dei fake, ma un video in particolare ha scatenato un vero e proprio fenomeno:
Se sia vero o falso, purtroppo, non è dato sapere con certezza. Sicuramente, in caso di bufala, è realizzato piuttosto "realisticamente", molto più di tanti altri. Forse si tratta solo di suggestione, e nessun Demone ci ha messo lo zampino, ma tanto è bastato per far moltiplicare i, presunti, contattti con questo pernicioso Demone. Esiste anche un curioso (e aggiungo un po' inquietante) blog sulla vicenda, The Zozo Ouja Phenomena, che però pare inattivo da luglio 2012. Sul blog sono presenti, tra le tante boiate, anche molto materiale di un certo interesse.
Concludo con una raccomandazione: Che ci crediate o meno, non è davvero il caso di prendere alla leggera argomenti quali le evocazioni e le sedute spiritiche. Saranno sicuramente tutte fandonie... Ma magari no! Pensateci...

Nessun commento: