lunedì 26 settembre 2011

Red Lion Pub - Avebury

Il Red Lion sorge all'interno di uno dei grandi cerchi di pietre di Avebury, e pare sia uno dei pub più infestati di tutta l'Inghilterra. L'edificio risale agli inizi del 1600, e rimase una casa colonica fino al 1802, quando il proprietario acquisì una licenza e divenne una locanda.

Al Red Lion ci sono state segnalazioni di ben cinque diversi fantasmi, oltre che a numerosissimi episodi definiti paranormali.

Il fantasma più famoso del pub è quello di una donna conosciuta come Florrie, che si crede abbia vissuto nell'edificio nel 17 ° secolo. Il marito di Florrie pare che fosse un soldato, che partì per andare a combattere la Guerra Civile. Mentre egli era via, la donna si fece un amante, ma sfortunatamente una notte, il consorte tornò inaspettatamente a casa, scoprendo così la tresca. In un impeto di rabbia, uccise il rivale e accoltellò la moglie infedele, gettandone poi il corpo in un pozzo e sigillandolo con un macigno. Sembra che il fantasma di Florrie appaia e scompaia da questo pozzo, nella zona del bar, che attualmente serve da singolare tavolo per gli avventori. Lo spettro della donna, ama lanciare manciate di sale e pepe sul bancone, e a volte è stato avvistato nel bagno delle signore (molto civile come spirito!). Sembra inoltre che il fantasma abbia una particolare predilezione a manifestarsi agli uomini barbuti, forse perchè il marito o l'amante, o forse entrambi, avevano la barba. In un'occasione un lampadario della sala si mise a roteare vorticosamente quando gli avventori barbuti si trovavano a passarci sotto.

Un altro fantasma che infesta il locale, è quello di un precedente proprietario, ucciso anche lui nel 17 ° secolo. Sembra che lo sventurato nascose nella sua cantina due ricercati, ma che questi lo uccisero cercando di derubarlo. Il suo fantasma è apparso moltissime volte a più persone, spesso armato di coltello.

I fantasmi di due bambini, sono stati avvistati da numerosi ospiti rannicchiati in un angolo di una camera da letto su Avenue. Un membro dello staff riferisce che molti oggetti spariscono misteriosamente dal pub, per ricomparire, altrettanto misteriosamente, giorni dopo. Numerosi ospiti sostengono che le camere da letto siano estremamente gelide, anche in piena estate, e che si odano lamenti e rumori sinistri. Non è raro che qualche ospite lasci la camera nel cuore della notte e giuri di non rimetterci più assolutamente piede!

Una carrozza fantasma, completa di tiro di cavalli spettrali, è stata vista manovrare in certe notti scure nel piazzale antistante il pub, e molti membri della staff giurano di udire a volte un forte rumore di zoccoli provenire dall'esterno. Si crede che sia meglio non sapere chi è alla guida della carrozza, in quanto pare che questa tetra presenza sia foriera di sventura.

sabato 10 settembre 2011

Il Complesso Megalitico di Avebury

Il monumentale sito di Avebury, nel Wiltshire, da solo copre un'area pari a circa 30 acri, ed è ulteriormente circondato da decine di siti rituali megalitici, il più importante dei quali è Silbury Hill, la più grande collina artificiale dell'Europa occidentale. Le vestigia megalitiche di Avebury circondano il borgo medievale omonimo, e la chiesa parrocchiale della "nuova religione" si trova proprio davanti al cerchio di pietre principale.Il sito è ciò che rimane di una importante zona rituale di età Neolitica, ottimamente conservata nonostante il passare del tempo e il fervore religioso Cristiano di ottusi individui nei secoli passati. Quello che oggi possiamo ammirare è però soltanto una piccola parte di quello che doveva essere il complesso quando era in uso più di 4000 anni fa.


Il complesso viene datato all'incirca attorno al 2600 AC, anche se non tutti gli archeologi concordano su questo. Il primo focolaio di attività rituale nella zona si può individuare vicino a Windmill Hill, risalente a circa il 3700 AC, quando la costruzione del vicino West Kennet Long Barrow era appena abbozzata. Si pensa che i due cerchi interni in Avebury siamo stati completati prima, intorno 2600AC. Il cerchio esterno e il fossato sono più recenti, essendo probabilmente realizzati nel 2500AC circa. Il lavoro venne portato a termine interamente con attrezzi in corno o in pietra, materiali largamente conosciuti e utilizzati in quel periodo. Le pietre vennero estratte dalla cava di Marlborough Downs, e trasportate via terra , probabilmente su rulli di legno, un lavoro immane, visto che alcuni elementi di cerchi arrivano a pesare anche 40 tonnellate, quasi il doppio delle pietre della vicina Stonehenge, anche se non furono rifinite bene come queste ultime. Originariamente dovevano esserci circa 100 pietre erette, attualmente ne rimangono soltanto 27, mentre le altre sono state sostituite da cippi in cemento per dare un'idea di come doveva apparire anticamente il sito.

Nel 14th Secolo ci fu una fase di accanimento contro il sito di Avebury, e molte pietre vennero abbattute e sepolte, e ancora durante il 17th e il 18th Secolo, quando alcuni elementi vennero danneggiati con martelli e picconi. Queste fasi distruttive erano frutto del fervore Cristiano di epoca Puritana o delle iniziative di qualche privato, quasi certamente ispirato da qualche ignorante parroco di campagna, che vedeva chissà quale presenza demoniaca nelle antiche vestigia Pagane e nella considerazione che veniva loro data dai contadini del luogo.

Il Folklore locale è poco associato alcomplesso nell'insieme, mentre vengono tenute in grande considerazione pietre singole o elementi del paesaggio.

La Devil's Chair ( Sedia del Diavolo) è una delle pietre più imponenti all'interno della struttura. Situata dove il viale che porta a West Kennet si incontra con il cerchio, deve il suo nome a una specie di sedile naturale su una sua parete dove, Il primo giorno di Maggio (May Day Eve, l'antica festività di Beltaine), le giovani donne erano solite sedersi per esprimere un desiderio.

The Devil's Chair
Una grande pietra del cerchio situata vicino all'entrata Nord Ovest, conosciuta come Diamond Stone, si dice che allo scoccare della mezzanotte passi magicamente dall'altro lato della strada. Un evento veramente strano, visto che la pietra pesa circa 40 tonnelate!

Nella zona ci sono stati anche alcuni strani avvistamenti. Piccole e veloci figure si possono alle volte vedere aggirarsi tra le pietre al chiaro di Luna, e più di una persona giura di aver scorto all'interno del cerchio o nelle vicinanze strane luci accompagnate da musica, quasi come si trattasse di una fiera o un convegno notturno. Che si tratti di assemblee fatate del Piccolo Popolo? Spesso infatti le Fate e gli antichi cerchi di pietra sono strettamente collegati.